Coppie

CRISI DI COPPIA, GESTIONE DELLA SEPARAZIONE E ACCOMPAGNAMENTO ALLA NUOVA ORGANIZZAZIONE FAMILIARE, SOSTEGNO ALLA GENITORIALITA’.

 

“Ci facciamo aiutare?” Questa è la tipica frase che si dicono i partner quando sono in crisi, attraversano cioè una fase in cui non viaggiano insieme, fianco a fianco, ma si scontrano per qualsiasi cosa, non si desiderano più, si stanno allontanando e non capiscono se è questo ciò che vogliono.

Provano a discutere, a chiarirsi, ma ciò che si dicono sono sempre le stesse parole con gli stessi toni che li portano a litigare. Allora decidono di farsi aiutare da uno psicologo con cui potrebbero sviluppare nuove capacità di comunicare e di intendersi, per riavvicinarsi e continuare la strada insieme.

La psicoterapia di coppia, però, non è necessariamente finalizzata al recupero della relazione. I terapeuti di coppia non sono matrimonialisti, ma accompagnano le coppie ad una nuova unione o ad una separazione. Quel che è importante è non lasciare nulla d’intentato ed essere consapevoli dei motivi per cui ci si lascia o si continua a stare insieme, decidendo le modalità migliori e più benefiche per farlo, soprattutto in presenza di figli.

L’occasione di essere insieme in terapia fa sì che ciascun partner possa avere una visione diversa dello stato emotivo dell’altro, sviluppare le proprie capacità empatiche, applicare nuove modalità comunicative; potrà allo stesso modo trovare la forza di aprirsi, confidarsi, per superare eventuali rancori, timori, rimorsi, grazie all’intermediazione di un esperto che guida la conversazione ed il confronto all’interno della coppia, stimolando la capacità di ascolto di ognuno.

A volte capita, nel corso di una terapia individuale, che in seguito ai primi colloqui il paziente evidenzi soprattutto problemi con il partner. In questo caso si valuta l’opportunità di proseguire con una terapia di coppia, qualora entrambi i partner siano disponibili a farlo. In caso contrario si prosegue con gli incontri individuali, da cui comunque la coppia può trarre beneficio, anche se in tempi più dilatati.

 

Il primo colloquio serve per valutare l’opportunità della terapia, pertanto è gratuito. Ricevo nel mio studio a Milano, Zona Porta Romana.

Contattami